Veleno: Michele Tropiano - ARTISTI EMERGENTI

FORUM: cerco feat

Blog Interviste Musica

Veleno: Michele Tropiano

“Sono stato male, mi sono rialzato”

Mi presento, sono un artista, il mio nome d’arte è Veleno o su Instagram o social come Hellveleno pseudonimo di Michele Tropiano, sono un artista che inizia a scrivere le sue prime canzoni all’età di 12/13 anni a quei tempi non avevo ancora affinato le mie abilità tecniche di scrittura, ma con il tempo sono riuscito ad affinare i miei testi e i miei contenuti.

Io nel corso del mio percorso di vita ho avuto tante batoste e tanti fallimenti e rimpianti sia dal punto di vista di amicizia che dell’amore che mi hanno aiutato a diventare più forte.

Nella vita ho commesso tanti sbagli e per questo pago ancora le conseguenze delle mie azioni passate, ma la musica mi ha aiutato a liberare tutto il veleno che ho dentro e che ho accumulato tutti questi anni. 

PROFILO SPOTIFY

Nella vita ho commesso tanti sbagli e per questo pago ancora le conseguenze delle mie azioni passate, ma la musica mi ha aiutato a liberare tutto il veleno che ho dentro e che ho accumulato tutti questi anni. 

Il mio nome d’arte è Veleno perché sono sempre stato lontano da tutti e tutto, sono semplicemente una persona da cui stare molto alla larga perché rinetuta come una persona “tossica” e “velenosa” per la società, infatti per questo pago ancora i tagli del mio dolore e anche come secondo motivo è perché credo che ognuno di noi ha il proprio veleno dentro (la parte che ci distrugge e ci fa stare male, perciò cerco di trasmettere il mio veleno tra le rime attraverso le canzoni).

Le mie canzoni molto spesso si basano sulla rabbia che covo dentro e sul rimorso di non essere stato in grado di aver fatto il “buon fidanzato”, “buon amico” e il “buon figlio”.

All’età di 13/14 anni subii il mio primo lutto molto importante “La morte della mia carissima nonna” morta per una grave malattia che se le portata via, per questo ho continuato a scrivere musica perché questo grande lutto fa ancora parte dei miei più grandi dolori e veleni che mi porto dentro pur avendo una grande rabbia, io cerco di trasmettere luce attraverso il mio dolore e cerco di trasmettere un senso di felicità e voce ai ragazzi o a chi mi ascolta.

Hell che è il soprannome che ho su Instagram è perché anche nel momento più bello e più felice, io invece penso alle cose più brutte e catastrofiche che mi sono successe nella mia vita “penso al mio inferno” questo deriva anche il mio soprannome Instagram (HELL Veleno).

Questo è solo l’inizio di un lungo cammino, arriveranno nuove canzoni, nuovi racconti e nuove rime fighissime che mi descrivono, quindi se non mi conosci vi consiglio di farlo ora!

ULTIMI VIDEO SU YOUTUBE

✍️ INTERVISTA

Cosa ti ha spinto a fare il cantante?

La cosa che mi ha spinto di più a fare musica è stato il mio dolore, “il mio veleno”, ovvero la necessità di fare uscire tutta la parte che mi fa stare male e mi distrugge trasformandola in poesia e musica.

Ci sono tanti ragazzi e ragazze che sognano di diventare cantanti. Che consigli daresti?

Il primo consiglio che mi verrebbe da dare è di perseguire il tuo sogno, altrimenti qui nessuno lo farà al posto tuo.

Perché il pubblico dovrebbe ascoltarti ?

Io credo che la mia musica può essere ascoltata sia da un adulto che da un ragazzo, perché parlo di concetti concreti che toccano tutti.

Parlaci del tuo ultimo progetto

Il mio ultimo progetto è essenzialmente la rappresentazione musicale del mio modo di essere e pensare perchè a me sinceramente non interessa dei tuoi insulti, infatti per questo faccio ciò che mi piace fare, il rap.

Cosa non dovrebbe mai fare un giovane Artista ?

Secondo me mollare tutto e lasciare che il tuo sogno cada in rovina.

Come miglioreresti la scena Musicale?

Sicuramente migliorerei la scena musicale con la creazione di nuovi generi e nuovi mood, infatti uno dei miei tanti obbiettivi è portare a galla generi e mood totalmente nuovi in Italia.

I tuoi hobby/interessi al di là della musica ?

I miei interessi e hobby oltre la musica sono il cinema e il teatro, infatti è da quando ho 5 anni che recito.

A chi ti sei ispirato?

Mostro o “Illmostro” su Instagram, lui mi ha semplicemente dato la forza di crederci ancora di più con il suo album “Ogni Maledetto Giorno”, lui per me è stato semplicemente la goccia che ha fatto traboccare tutto il vaso.

Quali sono i lati positivi nell’essere cantante?

Credo che la cosa bella di essere un artista è avere tutti gli occhi puntati su di te, come dei riflettori che ti accecano la vista.

E quelli negativi?

Fondamentalmente credo che per via del tuo talento molti ti odieranno, ma non importa, l’importante è lavorare duro e portare avanti i tuoi sogni e obbiettivi.

Come ti concentri prima di cantare?

Prima di iniziare a cantare faccio un bel respiro e penso a tutte le cose belle che la musica mi ha donato. 

Come ti concentri per scrivere un brano?

Io semplicemente faccio parlare il mio cuore e le mie vere emozioni, non ho bisogno di tanta concentrazione, perché è una cosa che mi viene da dentro.

Chi ti ha supportato e ostacolato nel tuo percorso ?

Nella mia vita tante persone hanno provato a fermarmi, amici e parenti, ma io continuerò a fare questo, fin quando cesserà il mio ultimo respiro su questa terra.

Saluta i tuoi sostenitori 

Ciao qui è Veleno che vi parla, un abbraccio e un saluto dal vostro veleno interiore! 😈😊

Ascolta anche su

💬 VELENO TI HA CONVINTO?

10 Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attiva le notifiche OK No grazie